Spaccio interno di calze e intimo uomo, donna e bambino – Orari: dal Lunedì al Sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19

Dicono di noi Gallery

Informativa uso Cookie

Uso dei cookie

Con la presente pagina, redatta ai sensi degli artt. 13 e 122 del D.Lgs. 196/2003 (“codice privacy”), e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’utilizzo dei cookie, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e prevista dal provvedimento generale del Garante Privacy dell’8 Maggio 2014, Calzificio Sancristoforo, titolare del trattamento dei dati personali, fornisce agli utenti del sito http://sancristoforocalze.it/ un’informativa dettagliata su cosa sono i Cookie e sul loro utilizzo all’interno di questo sito.


sancristoforocalze.it o il “Sito” utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di  http://sancristoforocalze.it/.
Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente.
Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.
Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da sancristoforocalze.it per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti

Tipologie di Cookie utilizzati da sancristoforocalze.it

A seguire i vari tipi di cookie utilizzati da sancristoforocalze.it in funzione delle finalità d’uso

Cookie Tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessioni: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. sancristoforocalze.it userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.
sancristoforocalze.it non utilizza cookie di profilazione.


sancristoforocalze.it, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.mio.com e che che quindi non risponde di questi siti.


Cookie utilizzati da sancristoforocalze.it

A seguire la lista dei possibili cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito:

_cfduid, __unam, __utma, __utmb, __utmc, __utmz,wp-settings-1, wp-settings-time-1, wfvt_[number], wordpress_[number]_xframe, wordpress_logged_in_[number], _ga, _icl_current_language
Scadenza: Presistente
Utilizzati per salvare configurazioni di sistema e per migliorare le performance del sito

Cookie da fornitori esterni

Gravatar
http://automattic.com/privacy/
Utilizzato per mostrare in determinati casi la corretta immagine di profilo per il servizio Gravatar

Google Analytics
https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage

Utilizzato per l’analisi del traffico web e dei visitatori


Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome

  1. Eseguire il Browser Chrome
  2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  3. Selezionare Impostazioni
  4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti
  6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
    • Consentire il salvataggio dei dati in locale
    • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
    • Impedire ai siti di impostare i cookie
    • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
    • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
    • Eliminazione di uno o tutti i cookie

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Mozilla Firefox

  1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox
  2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
  3. Selezionare Opzioni
  4. Seleziona il pannello Privacy
  5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
  6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti
  7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
    • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
    • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
    • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
  8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
    • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
    • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Internet Explorer

  1. Eseguire il Browser Internet Explorer
  2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
  3. Fare click sulla scheda Privacy e nella sezione Impostazioni modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
    • Bloccare tutti i cookie
    • Consentire tutti i cookie
    • Selezione dei siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari 6

  1. Eseguire il Browser Safari
  2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
  3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
  4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)

  1. Eseguire il Browser Safari iOS
  2. Tocca su Impostazioni e poi Safari
  3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
  4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Opera

  1. Eseguire il Browser Opera
  2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
  3. Selezionare una delle seguenti opzioni:
    • Accetta tutti i cookie
    • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
    • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Impostazioni dei cookie nel browser stock (predefinito) per Android

versione precedente a Lollipop

  1. aprire il browser
  2. premere il tasto menù
  3. premere Impostazioni
  4. premere Privacy e sicurezza
    qui è possibile togliere la spunta dalla voce “Accetta cookie” per rifiutare tutti i cookie

Lollipop

  1. aprire il browser
  2. premere il tasto menù
  3. premere Impostazioni
  4. premere Privacy
    qui è possibile togliere la spunta dalla voce “Accetta cookie” per rifiutare tutti i cookie

Chrome

  1. aprire il browser
  2. premere il tasto menù
  3. premere Impostazioni
  4. premere Impostazioni sito
  5. premere Cookie
    qui è possibile disattivare la voce “Cookie” per rifiutare tutti i cookie
    oppure
    togliere la spunta da “Consenti cookie di terze parti” per rifiutare solo i cookie di terze parti

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata

Firefox

  1. aprire il browser
  2. premere il tasto menù
  3. premere Impostazioni
  4. premere Privacy
  5. premere Cookie
    qui è possibile scegliere “Disattivati” per rifiutare tutti i cookie. Scegliere “Attivi, esclusi di terze parti” per rifiutare solo i cookie di terze parti

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata


Come disabilitare i cookie di servizi di terzi


Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Negozio

I Filati
Utilizziamo solo ottimi filati come il Filoscozia Egitto, il cotone Makò Egitto a fibra lunga o il cotone felpato, ritorti a due capi per una maggiore resistenza e durata, tinti con colori reattivi.
Caratteristiche che rendono il prodotto resistente ai frequenti lavaggi e tutelano la salute del consumatore perché per noi è importante partire dalla scelta delle materie prime certificate secondo i più moderni standard a tutela della salute del consumatore Oeko-tex.
IL cashmere-seta, il merinos-seta o misto lana, provenienti dalle migliori case produttrici, scelte anche fra le presenti all’interno di manifestazioni come “Pitti Immagine Filati”;
Le nostre calze sono lavorate su macchine a doppio cilindro, che permettono di ottenere la maglia più compatta e regolare

Le Taglie
Abbiamo un ampio catalogo di modelli e colori, con taglie che partono dalla 10 fino alla 15 (piede dal numero 38 al numero 52), le misure sono costantemente verificate per garantire massima vestibilità, comfort e durata.
Per esigenze di taglia particolare c’è la possibilità di produrle su misura.

Accorgimenti Tecnici
Su tutte le nostre calze garantiamo i migliori accorgimenti tecnici :

 

  • Elasticizziamo il polsino con Lycra garantendone l’indeformabilità e morbidezza.
  • Rinforziamo tallone e punta con l’aggiunta di un terzo filo che rende la calza più resistente.

 

  • Cucitura piatta e morbida in punta, nella maggior parte della produzione il rimaglio è effettuato a mano. Total Made in Italy
    Garantiamo il nostro prodotto, grazie al controllo di gestione della qualità interno, alle prove ed ai collaudi che sono eseguiti sullo stesso prima che esca dalla fabbrica, ogni calza viene selezionata e controllata esclusivamente a mano.
    Il processo produttivo è curato nei minimi dettagli, in tutte le fasi di lavorazione, avviene totalmente all’interno, a garanzia di un “total Made in Italy”.
    Nel fare le nostre calze non viene in alcun modo sfruttata manodopera minorile.

Fiducia nel Tessile
Il marchio di qualità di prodotto Oeko-Tex nasce nel mondo tessile agli inizi degli anni ’90, per garantire al consumatore finale che nel capo di abbigliamento non sono contenute sostanze pericolose o dannose per l’organismo umano e pertanto per la salute di chi l’indossa. Anche nel nostro settore un numero sempre crescente di consumatori si chiede in che misura siano presenti sostanze nocive nei prodotti con i quali viene a contatto quotidianamente.
Da ciò la necessità di uno strumento visibile e riconoscibile, il marchio Oeko-Tex appunto, che possa garantire l’assenza di tali sostanze nei prodotti tessili, in tutto il processo di trasformazione, fino al consumatore finale. Oeko-Tex, ossia il certificato Europeo che garantisce l’assenza di sostanze tossiche e garantisce il rispetto dei requisiti umano-ecologici stabiliti.

Carrello

Spedizione Gratuita per ordini superiori ai 70 euro

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna al negozio

 

Completa transazione

Il mio account

Accedi

Registrazione

Artigiano in fiera

A Dicembre 2016 saremo presenti all’Artigiano in Fiera a Rho (MI) nel Padiglione 5 – Stand F41 –  Regione Piemonte.
Anche quest’anno abbiamo pensato a te OFFRENDOTI UNO SCONTO DEL 20 % sui nostri prodotti.
Compila il form che trovi in questa pagina, riceverai nella tua e-mail  il “buono Fiera”,  STAMPALO , se lo presenterai al nostro stand, avrai diritto ad uno sconto pari al 20% sui prezzi applicati in fiera, acquistando almeno 6 paia di calze a tua scelta.
Non perdere questa occasione!!!  Ti aspettiamo!!!

Il tuo nome (*)

Il tuo cognome (*)

La tua email (*)

CAP

Spaccio Calzificio

Volete toccare con mano la nostra produzione?

Venite a trovarci nello spaccio presso la nostra sede in via Lina Spinola 16 – San Cristoforo (AL)
Siamo aperti dal Lunedì al Sabato dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19 .

All’interno potrete trovare, oltre alla nostra produzione, articoli di pigiameria, intimo delle migliori marche, tra cui Lovable e Perofil, per uomo, donna e bambino.
Visitate la nostra esposizione e scoprirete le iniziative promozionali.
Vi aspettiamo!

 

Foto Gallery

Dicono di noi

dicono-di-noiDa alcuni anni abbiamo raccolto le testimonianze dei nostri clienti che, nelle fiere o manifestazioni a cui periodicamente partecipiamo, hanno scritto le loro impressioni, le dediche o anche solo le testimonianze sulle nostre calze.

Visualizza le dediche più significative che abbiamo scelto per voi.

Vieni a trovarci e scrivi anche tu la tua testimonianza, oppure scrivici una e-mail e noi la pubblicheremo in questa pagina.

LEGGI COSA DICONO DI NOI!

Calze Cifrate

cifreIl massimo dell’attenzione ai particolari, la possibilità di personalizzare le calze con le tue cifre!

Questa raffinatezza usata nelle camicie fatte su misura artigianalmente; oggi si può averla sulle calze, ancora più raffinata, ancora più particolare, un’esclusiva. Indice di un’attenzione e di una ricercatezza unica. Indica le tue iniziali (max. 4) Al prezzo di € 14,00 al paio.

Ma il prezzo internet è di € 66,00 per 6 (sei) paia di calze cifrate.

Calze personalizzate per Aziende e Associazioni seguiamo calze personalizzate per rappresentazioni storiche, teatrali e circensi.

 

picca      

Nella foto la compagnia “Picca e Moschetto” per la quale abbiamo prodotto le calze colorate.         Tutti i nostri articoli possono essere personalizzati con logo societario, nel caso siate interessati, contattateci direttamente o mandateci una e-mail, sarà nostro piacere contattarVi per un preventivo gratuito e senza impegno.

Calze sanitarie

Modello a Compressione graduata

Calza riposanti anti-varici. Gambaletto ad azione elastocompresiva variabile che si esercita sull intera lunghezza della gamba dal piede (esclusa la punta) fino a sotto il ginocchio, con valore max sulla caviglia 15/18 mmHG. Per chi è attento al proprio benessere senza rinunciare allo stile. Indossate al mattino migliorano la circolazione favorendo la risalita del sangue grazie alla compressione graduata. Gambe toniche e riposate anche a fine giornata. Previene la pesantezza, il gonfiore e le flebopatie

Modello No-Compress

Calze sanitarie no-compress create per le persone che hanno disturbi alla circolazione degli arti inferiori o che non vogliono sentirsi stringere. Infatti il polsino di questa calza aderisce senza comprimere, l’elasticità è data dalla maglia stessa e non dall’elastico, che come noto, può ostacolare il regolare deflusso del circolo venoso. La calza no-compress coadiuva nella prevenzione della stasi venosa e la formazione di varici.

Calze personalizzate

Personalizzare le calze? …da oggi possiamo farlo anche attraverso il sito.

Il massimo dell’attenzione ai particolari, la possibilità di personalizzare le calze con le tue cifre!
Questa raffinatezza usata nelle camicie fatte su misura artigianalmente; oggi si può averla sulle calze, ancora più raffinata, ancora più particolare, un’esclusiva.

Le cifre solitamente vengono ricamate in caviglia, su richiesta è possibile apposte all’altezza del polpaccio.
Potete inoltre scegliere tra due tipologie di caratteri (vedi immagine) e il colore del ricamo.

Il costo è di € 14,00 al paio.
Se ne acquisterete 6 paia il costo promozionale è di € 66,00 tot.

Calze personalizzate per Aziende e Associazioni

Tutti i nostri articoli possono essere personalizzati con il logo aziendale. Per un preventivo gratuito e senza impegno contattateci via e-mail.

Eseguiamo calze personalizzate anche per rappresentazioni storiche, teatrali e circensi.

picca

Nella foto la compagnia “Picca e Moschetto” per la quale abbiamo prodotto le calze colorate.

 

Tabelle Colori

Qui di seguito i link alle due tabelle colori disponibili:

trendy

classici

Colori trendy

Colori classici

Tabelle di conversione taglie

Qui di seguito le tabelle di conversione delle taglie secondo i vari standard internazionali (altro…)

Storia della Calza

Le origini della calza sono antichissime e legate più alla storia dell’uomo che della donna. Della calzetteria femminile si hanno vaghi accenni a partire dal 1300 e notizie più precise dal 1700, quando le donne iniziarono a mostrare più facilmente le punte dei piedi e le caviglie.
sumeriNell’antichità – e s’intende l’epoca dei Sumeri – le calze erano lunghi gambali di tela che comprendevano anche il piede e una suola di cuoio. Nell’epoca greco-romana i ‘tibiales’ (fasce di tessuto a maglia in cotone o lana, arrotolate intorno alla gamba) facevano parte del guardaroba di soldati e gladiatori ed erano sorretti da cinturini e legacci di cuoio e privi di suola. Le ‘bracae’, indossate dai Barbari, disponevano invece di un’allacciatura più complessa.
La nascita della calza interpretata con lo spirito moderno parrebbe risalire al Medioevo, quando si cominciò a lavorare la seta anche per questo indumento.
Nel secolo successivo, la rivoluzione del costume maschile fu innescata proprio dalla calza che diventò un capo importante abbinata alle tuniche, alle gonne, alle camicie lunghe.
1700Colori sgargianti e linee attillate fecero della calza un indumento per esaltare la vanità maschile e lanciare espliciti richiami sessuali. Nacque anche il primo abbozzo di calzamaglia elasticizzata grazie all’impiego dell’intreccio a maglia. Le calze “ad ago”, come furono definite dai produttori, permettevano quell’elasticità e quella aderenza che nessuna stoffa poteva dare. Questo tipo di calza era destinato a persone d’alto rango, come ad esempio gli ecclesiastici. Le persone normali continuavano ad indossare calze tagliate nella pezza del tessuto e poi cucite e anche se le cuciture erano eseguite con cura particolare, formavano facilmente pieghe e borse che potevano risultare particolarmente scomode.
Il Rinascimento rappresentò il momento d’oro per questo indumento che fu realizzato in svariati materiali, quali cotone, lana, seta, pelo di coniglio, d’angora, alpaca, cashmere, tinto nei più bei colori dell’epoca e finemente ricamato.
Le calze diventano più lunghe e arrivano sino alla vita diventando una vera e propria calzamaglia; è a questo punto che la moda maschile e femminile si differenziano, infatti gli uomini abbandonano la “gonnella” a favore delle calze, che diventano un indumento di forte richiamo sessuale, la maglia infatti fascia i muscoli delle gambe mettendoli in evidenza e i colori, le applicazioni pregiate, fanno della calza un indumento di massima aspirazione per tutte le classi sociali.
lanzichenecchiI Lanzichenecchi apportarono un’ulteriore trasformazione alla moda maschile, infatti modificarono la loro divisa accorciando le brache al ginocchio, mettendo così in mostra calze variopinte assicurate al ginocchio da nastri colorati. Questa nuova mode ebbe un successo strepitoso e diede un nuovo assetto alla linea dell’abito maschile.
Con l’avanzare del XVII l’abbigliamento smorzò i suoi toni e le appariscenti, colorate, bombate brachette furono abbandonate a favore di pantaloni più aderenti, sobri e meno colorati, sotto i quali anche le calze ridussero la varietà dei colori. Con il domino degli Spagnoli, tutto diviene in toni più cupi e prevale come colore il nero.
Il settecento ridona vitalità e leggerezza le calze diventano candide come segno di ozio, di massima eleganza di persone che fanno lavori “puliti” o al massimo si occupano di “negozi”.goethe
Bianche sono le calze semplici ma elegantissime che sfoggiano i personaggi aristocratici dei ritratti di Reynolds o di Gainsborough, bianche le calze di gentiluomini come Goethe che si fa immortalare sulla tela semisdraiato sullo sfondo della campagna romana.
A volte potevano essere intonate alle braghe per ottenere un effetto monocromo.
Per la sera il nero.
Tra i produttori di calze, c’è un personaggio insospettabile: è François-Marie Arouet, meglio conosciuto come Voltaire. Ultrasettantenne,caduto in disgrazia alla corte di Luigi XV, si rifugia in Svizzera e si mette a produrre calze di seta sfruttando, per venderle più facilmente, le relazioni di corte.
Con la rivoluzione francese tutto ciò che è “fronzoli” viene eliminato, così i pantaloni vengono indossati sciolti e lunghi sino alla caviglia, le calze così nascoste s’intristiscono, diventano due tubi neri chiusi tra caviglia e scarpa, solitamente ben chiusa, alta e stringata. Esprimono solo una funzione protettiva, in quanto nessuno ormai le può vedere. L’abbigliamento maschile diviene uniforme e sobrio.
Ma come uscire da tanta uniformità, da tanta monotonia? Furtivamente nascono nuovi sistemi di differenziazione; senza dare troppo nell’occhio si affermano i particolari che contano, le personalizzazioni minute: un disegno tono su tono, una costina sottile, un motivo leggero di baguette…nuovi tipi di filato.
Come abbiamo visto la calza maschile ha goduto di alti e bassi a seconda del clima sociale e delle mode: si è riappropriata del giusto ruolo all’inizio del Novecento, diventando un dettaglio rilevante dello stile di un uomo.
Per soddisfare le esigenze sempre più sofisticate dell’uomo, della donna e della moda del nostro tempo.

Galeteo della calza
tennessee
L’avvento della scarpa bassa all’inizio del secolo,dopo un periodo di “oscurantismo” ha permesso alla calza di rimettersi in mostra attraverso piccoli disegni,ricami, colori,motivi a Jacquard.
Quindi oggi la calza non è più da considerarsi un capo di abbigliamento invisibile, anzi la cura della calza, come l’attenzione al dettaglio in genere, rivela l’eleganza vera, quella innatache non si può acquistare in nessuna boutique.
E’ difatti un errore credere che la calza sia a riparo da sguardi indiscreti. E’ vero: è invisibile quando si cammina per strada o quando si è seduti dietro una scrivania. Quando però si accavallano le gambe, seduti su una poltrona di un salotto o di uno studio televisivo, l’occhio altrui non può fare a meno di esaminare sia pur fugacemente le calze.
Una delle prime impressioni che l’ex attrice Lady Maria St. Just conserva dello scrittore americano Tennesee Williams, che aveva incontrato nel 1949, è proprio delle sue calze che per la verità non erano tali da passare inosservate. “Vidi quest’uomo piccoletto seduto su un divano. Era rannicchiato in un angolo e nessuno gli parlava. Portava un calzino rosso e uno blu”, ricorda.
Quello di indossare calze spaiate è tipico di persone sicuramente disordinate, a volte inquiete, caratteristiche che spesso contraddistinguono gli animi artistici.
warholPer Andy Warhol non era insolito uscire con calze spaiate e come lui altri pittori, attori e scrittori che per distrazione o per scelta aggiungono questa piccola nota di eccentricità al loro abbigliamento. Tra le persone che al contrario erano molto meticolose nella scelta delle calze c’era Luigi XVI che nell’abbigliarsi prima di andare al patibolo disquisiva con il suo cameriere Clèry sul colore delle calze da indossare. Le voleva di tono austero, adatto alla “seria” funzione cui era destinato. L’aneddoto è tratto dal catalogo del Piccolo Museo Storico della Calza, un tempo asperto da Pilade Franceschi in via Manzoni 16 a Milano.
Tra le calze da uomo custodite nella raccolta c’erano quelle appartenute a Voltaire che amava sferruzzarsele a mano personalmente, e quelle dell’ammiraglio Nelson di cui si narra la visita al fornitore di calze dopo la battagli a di Tariffe in cui aveva perso un braccio. Al bottegaio che gli manifestava il rammarico per l’amputazione sembra che l’ammiraglio gli abbia detto : “Meno male per voi che non si è trattato di una gamba se no ora avrei bisogno di metà delle calze che sto per acquistate”.
L’attenzione per la calza non è una prerogativa del passato. Ronald Regan, ad esempio, al discorso inaugurale della presidenza degli Stati Uniti, ha voluto indossare un paio di calze ad intarsio da lui considerate un portafortuna.

L’annosa questione
voltaireSe Nelson, Voltaire e Luigi XVI non avevano altra alternativa che la calza fermata da un nastro sopra o sotto il ginocchio oggi il consumatore ha invece la possibilità di acquistare quella calza corta che viene da più parti esecrata con foga e veemenza. In effetti la maggior parte delle autorità che si esprimono sull’argomento in articoli o libri di moda è quasi unanime nello schierarsi contro la calza corta.
Gli esperti americani come ad esempio Alan Flusser sono per la calza al ginocchio o tuttalpiù ammettono la civetteria di portare la calza a mezz’altezza sostenuta dalla giarrettiera”Ankle higt socks are definitley to be avoied”, le calze corte sono decisamente da evitare, scrive Flusser.
La maggior parte degli Italiani si schiera con i fautori della calza lunga come l’autore Luigi Settembrini che dichiara senza esitazione: “Le calze non esistono che lunghe: quelle corte, in un Paese di antica civiltà come il nostro, dovrebbero essere abolite”.
Le persone contrarie alla calza corta lo sono di solito per due ragioni. La prima è di ordine pratico: d’inverno la calza lunga protegge meglio di quella corta che non riesce ad opporsi con altrettanta efficacia alle intrusioni di aria gelida. La seconda obiezione alla calza corta è soprattutto di carattere estetico. Finchè, come abbiamo detto, una persona cammina, è in piedi o è riparata dallo schermo di una scrivania o di un balcone, non ci sono problemi. Occhio non vede cuore non duole. Quando invece la persona corto calzata si siede in un luogo pubblico aperto agli sguardi altrui è difficile non avvertire un certo malessere alla vista di quella fetta di polpaccio che separa la parte superiore della calza dal bordo inferiore del pantalone. La calza tende la pantalone,ma è troppo corta non ce la fa, un po’ come Tantalo che nel suo inferno non riesce a raggiungere, affamato, i rami carichi di frutta. L’occhio viene inevitabilmente attratto da questa soluzione di continuità, da quella che viene percepita come un’irregolarità, una mancanza.Kruscev
Non sorprende che almeno in Italia al termine dispregiativo di mezza calza (riferito un tempo alle donne che sotto la gonna indossavano una “mezza” calza e non la calza lunga per motivi di risparmio) si sia aggiunto l’insulto “calzetta corta”. Lo scrittore Renzo Barbieri non ha esitato ad intitolare “Il calzacorta” un brillante volumetto contro i burini, cafoni e certo malcostume italiano. Tra i fautori della calza corta sembra ci fosse anche Nikita Kruscev. Negli ambienti diplomatici si parla ancora con perplessità di quando il presidente sovietico in piena “guerra fredda” tenne il famoso discorso all’ONU battendo la scarpa sul banco per farsi meglio ascoltare. Si racconta che in quell’occasione il successore di Stalin portasse calza corte e verdine.
I detrattori della calza corta sostengono che il loro è un punto di vista esclusivamente estetico e non classista come qualcuno potrebbe sostenere, considerata la differenza esigua di costo tra le due lunghezze.
E’ sostanzialmente diverso invece il problema della calza d’estate.

Incontro all’estate
In effetti da alcuni anni, specialmente al mare, la persone fanno volentieri a meno delle calze, anche quando calzano scarpe di cuoio. La tendenza si spostata anche in città dove alcuni signori si presentano alle riunioni di lavoro scalzi nei loro mocassini, forse per prolungare simbolicamente Le piacevolezze della settimana.
brummelAbbigliarsi senza calze in un contesto urbano viene giudicato da diverse persone un atto di maleducazione. Per chi decide di arginare questa lassitudine sartoriale- Lord Brummel diceva che le persone veramente eleganti si vedono quando ci sono 40 gradi all’ombra- non c’è altra arma che le occhiate di disapprovazione. Anche perché se è vero che certi club o ristoranti non ammettono persone senza cravatta è difficile che il maitre si metta a sollevare le gambe dei pantaloni per i controlli del caso.
Al mare camminare con le scarpe senza calze è più tollerato, anzi sono ormai abbastanza rari coloro i quali si ostinano a d usare le calze in contesti balneari. In questo caso la discriminante sembra essere prevalentemente di tipo pratico.
Se il tratto da compiere a piedi con le scarpe di cuoio e senza calze è dall’auto al night club o dalla barca al ristorante in banchina allora non ci sono problemi; il piede nudo non ne risentirà. Se invece si devono percorrere tratti di strada più lunghi a piedi il discorso è diverso. In primoluogo non tutte le scarpe hanno il cuoio conciato in modo uguale e alla fine di una giornata passata a camminare senza calze si rischia di avere il piede marrone o blu a seconda del colore della scarpa. Ci sono inoltre valutazioni igieniche che sconsigliano l’uso della scarpa priva di calza onde evitare irritazione alla pelle del piede durante la camminata, specialmente sul tallone. Non bisogna inoltre dimenticare che una buona calza di cotone assorbe il sudore per poi trasferirlo all’ambiente esterno, cosa che non avviene senza calza.(….)

Di che colore?
Veniamo ora al colore e alla decorazione delle calze.
Chi pensa che questo indumento abbia solo il compito di proteggere i piedi dal freddo e dall’attrito con le scarpe si può limitare ad acquistare una dozzina di calze grigio scuro e non se ne parli più.
963_trendy_1Chi invece trova nell’abbigliamento una certa dose di piacere sa che la calza può offrire gli stessi spunti creativi di accostamento di una cravatta e cimentarsi nella scelta può dare qualche soddisfazione. Anche perché coloro che dedicano attenzione alle proprie calze sono per il momento abbastanza pochi e la scelta accurata e un po’ inconsueta di questo accessorio non passerà certo inosservata.
Tanto pi che per variare un po’ sulla monotonia del grigio o del solito blu ci vuole poco. Basta scegliere una calza con disegnino a ricamo o Jacquard o con motivi a intarsio e il gioco è presto fatto.
Esistono varie teorie sulle tecniche di abbinamento dei colori della calza agli altri capi di vestiario. E’ chiaro che chi si limita al grigio andrà sul sicuro nella maggior parte dei casi. Senza ricorrere agli estremi della calza fosforescente o a motivi psichedelici scegliere colori e motivi decorativi alternativi comporta volte qualche rischio che però vale la pena correre.
Certe autorità consigliano di coordinare la calza con la cravatta.
Altri esperti di cose dirada maschile suggeriscono invece di badare di più al colore della scarpe e dei pantaloni per scegliere il colore o il motivo decorativo più adatto. E’ chiaro comunque che mentre per una serata in smoking o in frack saranno confacenti calze di seta nera e per una giornata in città si punterà su colori e decorazioni piuttosto sobri, per il fine settimana e per il tempo libero sarà possibile avventurarsi in scelte più sperimentali.
Comunque sarà sempre meglio scegliere calze in tinta unita se i pantaloni recano qualche motivo decorativo come un pied de poule o una spina di pesce. Ci sarebbe inoltre la regola che impone di non portare calze bordeaux dopo le sette di sera. In teoria le calze di spugna si dovrebbero portare solo in occasioni sportive. Una regola simile valeva anche per le calze ad intarsio ma recentemente si sono notati diversi businessmen che hanno affidato ad un paio di calze”argyle” il compito di vivacizzare un completo grigio o blu. Più difficile l’accostamento con calze dai colori inconsueti come verde mela, l”arancione o il giallo limone. C’è chi riesce ad utilizzare queste calze con profitto, soprattutto nel mondo dell’arte.
E la calza bianca? Su questo argomento esiste una curiosa identità di vedute tra la gran maggioranza degli “addetti ai lavori”. Essa è da evitare con cura salvo durante l’esercizio di attività sportive come il tennis e se si è ufficiali o sottufficiali della Marina Militare con la divisa estiva. Insomma si possono portare solo con pantaloni e scarpe bianche.
Chi porta le calze bianche negli Stati Uniti viene identificato come un “Nered”, termine che in Italiano si potrebbe liberamente tradurre come “secchione”, ragazzo con gli occhiali che passa le sue giornate al computer, ha il taschino nella camicia colmo di penne biro e fa la doccia quattro volte al giorno.
Curiosamente però tendono a portare le calze bianche anche gli appartenenti a certe frange di contestazione giovanile come gli “skinheads”, metallari e simili.
Simile esecrazione, anche se più attenuata, è riservata alle calze azzurro chiaro, specialmente se corte. In effetti sembra meglio lasciarle a quei vigili urbani che hanno avuto la sventura di essere arruolati da amministratori comunali che hanno deliberato per una divisa color carta zucchero.

Per concludere: le calze devono essere lunghe,non corte si portano anche d’estate soprattutto se c’è da camminare, non debbono essere solo necessariamente grigio o blu, ma possono essere a intarsio, gialle, rosse, ricamate, a Jacquard…, di cotone, di lana,di lino, di seta…. Attenzione però agli accostamenti con la scarpa e i pantaloni e alle occasioni codificate. L’importante è sapere che si può scegliere e decidere anche con le calze.

Calze su Misura

Hai il piede troppo grande o piccolo? Sono sempre troppo corte di gamba e ti scendono?

Ti stringono troppo sul polpaccio e alla sera non vedi l’ora di toglierle?

Insomma non riesci a trovare le calze perfette per te?

Sancristoforo Calze è in grado di offrire la produzione di calze sulle tue misure! La progettazione e produzione verrà eseguita personalmente su ordinazione
Calzificio San Cristoforo risolve il tuo problema in 4 semplici passi. Sancristoforo crea,progetta e produce calze su misura 
Compila il Form sottostante inserendo le seguenti misure: – Circonferenza massima del polpaccio – Lunghezza dal tallone al ginocchio – Numero di scarpa – Modello che vorresti ricevere, scegliendolo tra quelli del nostro catalogo.
Noi progetteremo la tua calza su misura, ti invieremo un paio di calze del modello prescelto come campione gratuito e dopo averli provati e lavati qualche volta, ci comunicherai le eventuali modifiche.
Solo nel caso in cui ci fossero delle varianti da apportare, ti verrà inviato un secondo paio di calze, sempre come campione gratuito.
Potrai a questo punto ordinare le tue calze preferite realizzate SU MISURA PER TE, tutte le volte che vorrai.

 

L’ordine minimo è n° 6 paia di calze IL PREZZO VARIA RISPETTO ALLA TIPOLOGIA DI CALZA RICHIESTA. IL COSTO TI VERRA’ COMUNQUE COMUNICATO ALL’INVIO DEL PRIMO CAMPIONE GRATUITO.

Form di contatto

Il tuo nome

Il tuo Cognome

Il tuo Indirizzo

CAP

Città - Provincia

Il tuo numero Telefonico

Circonferenza Massima Polpaccio

Lunghezza Tallone Ginocchio

Misura della Scarpa

Modello della Calza Prescelto

Quantità di calze (paia) che vuoi ordinare

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

 

 

Shop

I Filati
Utilizziamo solo ottimi filati come il Filoscozia Egitto, il cotone Makò Egitto a fibra lunga o il cotone felpato, ritorti a due capi per una maggiore resistenza e durata, tinti con colori reattivi.
Caratteristiche che rendono il prodotto resistente ai frequenti lavaggi e tutelano la salute del consumatore perché per noi è importante partire dalla scelta delle materie prime certificate secondo i più moderni standard a tutela della salute del consumatore Oeko-tex.
IL cashmere-seta, il merinos-seta o misto lana, provenienti dalle migliori case produttrici, scelte anche fra le presenti all’interno di manifestazioni come “Pitti Immagine Filati”;
Le nostre calze sono lavorate su macchine a doppio cilindro, che permettono di ottenere la maglia più compatta e regolare

Le Taglie
Abbiamo un ampio catalogo di modelli e colori, con taglie che partono dalla 10 fino alla 15 (piede dal numero 38 al numero 52), le misure sono costantemente verificate per garantire massima vestibilità, comfort e durata.
Per esigenze di taglia particolare c’è la possibilità di produrle su misura.

Accorgimenti Tecnici
Su tutte le nostre calze garantiamo i migliori accorgimenti tecnici :

 

  • Elasticizziamo il polsino con Lycra garantendone l’indeformabilità e morbidezza.
  • Rinforziamo tallone e punta con l’aggiunta di un terzo filo che rende la calza più resistente.

 

  • Cucitura piatta e morbida in punta, nella maggior parte della produzione il rimaglio è effettuato a mano. Total Made in Italy
    Garantiamo il nostro prodotto, grazie al controllo di gestione della qualità interno, alle prove ed ai collaudi che sono eseguiti sullo stesso prima che esca dalla fabbrica, ogni calza viene selezionata e controllata esclusivamente a mano.
    Il processo produttivo è curato nei minimi dettagli, in tutte le fasi di lavorazione, avviene totalmente all’interno, a garanzia di un “total Made in Italy”.
    Nel fare le nostre calze non viene in alcun modo sfruttata manodopera minorile.

Fiducia nel Tessile
Il marchio di qualità di prodotto Oeko-Tex nasce nel mondo tessile agli inizi degli anni ’90, per garantire al consumatore finale che nel capo di abbigliamento non sono contenute sostanze pericolose o dannose per l’organismo umano e pertanto per la salute di chi l’indossa. Anche nel nostro settore un numero sempre crescente di consumatori si chiede in che misura siano presenti sostanze nocive nei prodotti con i quali viene a contatto quotidianamente.
Da ciò la necessità di uno strumento visibile e riconoscibile, il marchio Oeko-Tex appunto, che possa garantire l’assenza di tali sostanze nei prodotti tessili, in tutto il processo di trasformazione, fino al consumatore finale. Oeko-Tex, ossia il certificato Europeo che garantisce l’assenza di sostanze tossiche e garantisce il rispetto dei requisiti umano-ecologici stabiliti.

Carrello

Spedizione Gratuita per ordini superiori ai 70 euro

Il tuo carrello è vuoto.

Ritorna al negozio

 

Checkout

Il mio Account

Accedi

Registrazione

Logout

Contattaci

Nome

Mail

Oggetto

Messaggio

Privacy

La Privacy Policy del sito internet
www.sancristoforocalze.it

Si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.
L’informativa è resa anche ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” a coloro che interagiscono con i servizi online del Calzificio San Cristoforo di F. Bianchi & C. Snc, accessibili per via telematica a partire dall’indirizzo:
http://sancristoforocalze.it
L’informativa è resa solo per il sito di www.sancristoforocalze.it e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’utente tramite link.

IL “TITOLARE” DEL TRATTAMENTO
La consultazione di questo sito comporta il rilascio di informazione e dati personali.
Il “titolare” del loro trattamento è lo Calzificio San Cristoforo di F. Bianchi & C. Snc, che ha sede in San Cristoforo (AL), Via Lina Spinola, 16/A;

LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI
I trattamenti connessi ai servizi online di questo sito hanno luogo presso la predetta sede di San Cristoforo (AL), Via Lina Spinola, 16 e sono curati solo dal responsabile del trattamento, oppure da eventuali incaricati di operazioni di manutenzione.

TIPI DI DATI TRATTATI E FINALITA’ DEL TRATTAMENTO
Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti.

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e sono conservati per i tempi definiti dalla normativa legale di riferimento. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

COOKIES
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.

L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.

I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
I dati personali verranno trattati per mezzo di strumenti informatico/telematici e per finalità connesse e/o strumentali al servizio di Posta elettronica e degli altri servizi online o per la semplice navigazione sul sito, così come stabilito dalla legislazione italiana vigente; in particolare:
– per rendere possibile l’erogazione del servizio;
– per rendere possibile l’esecuzione degli obblighi legali previsti.
Il trattamento dei dati avverrà per mezzo di strumenti e/o modalità volte ad assicurare la riservatezza e la sicurezza dei dati, nel rispetto di quanto definito negli articoli 33 e seguenti del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196.

DIRITTI DEGLI INTERESSATI
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del D. Lgs 30 giugno 2003 n. 196).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste vanno rivolte al responsabile del trattamento presso la sede del Titolare del trattamento.
Il presente documento costituisce la “Privacy Policy” di questo sito.

Termini e Condizioni

Per favore leggete con attenzione i seguenti termini e condizioni di vendita ‘accordo di vendità. Il cliente accetta il seguente accordo di vendita e ne accetta i termini e le condizioni, a meno che non abbia già stretto accordi con Calzificio San Cristoforo In tal caso l’accordo valido risulterà quello stipulato in separata sede.

Informazione importante su questo contratto legale
Il seguente accordo di vendita costituisce un contratto legale tra il cliente e Calzificio San Cristoforo Il cliente accetta automaticamente tale accordo di vendita comprando, effettuando un ordine o facendo acquisti in altra maniera all’interno d questo Sito.
Quando ci si riferisce a un ‘Voi’ si fa riferimento al Cliente; con ‘Calzificio San Cristoforo’ ci si riferisce a Calzificio San Cristoforo Snc. I termini e le condizioni di questo accordo di vendita sono soggetti a cambiamento senza preavviso; i termini e le condizioni ritenute valide risultano comunque quelle esposte nella conferma definitiva dell’ordine.
Il seguente accordo di vendita costituisce l’accordo totale tra il Cliente e Calzificio San Cristoforo in relazione all’acquisto o vendita di beni o servizi all’interno del Sito. L’accordo riguardo a beni o servizi acquistati o venduti all’interno del Sito può essere o concluso seguendo un accordo scritto firmato da Calzificio San Cristoforo. La documentazione elettronica, incluso firme digitali, viene accettata all’interno dell’accordo di vendita. Il Cliente acconsente a ricevere una documentazione elettronica che può essere recapitata attraverso un browser di rete o attraverso un’applicazione di posta elettronica connessa ad Internet; i clienti possono ritirare il consenso a ricevere la documentazione elettronica o possono riceverla in forma non elettronica contattando Calzificio San Cristoforo all’indirizzo sotto fornito:

Calzificio San Cristoforo Snc
Via Lina Spinola, 16 – 15060 San Cristoforo (AL)
Tel. 0143 682114 – Fax 0143 682398
E-mail: contatti@sancristoforocalze.it

Legge Valida
Questo accordo e ogni tipo di vendita effettuata sono soggette alle leggi dello Stato Italiano, a prescindere da conflitti legislativi. Il cliente si sottopone quindi alla giurisdizione italiana. In caso di controversie, cause o azioni legali sarà competente esclusivamente il Foro di Milano.

Diritto di proprietà; rischio di perdita
I beni acquisiti all’interno questa sede sono di proprietà del venditore fino al momento del pagamento da parte dell’acquirente.
La responsabilità di un eventuale smarrimento o danno ai beni durante il trasporto, che avviene attraverso un vettore selezionato da Calzificio San Cristoforo è da attribuirsi a Calzificio San Cristoforo medesimo.

Clausola di esonero per Internet.
La connessione ad Internet richiede un accesso attraverso un provider di Internet. Rivolgersi al proprio provider locale per tariffe, termini e condizioni.

Prezzi e clausola di esonero sulle informazioni contenute nel sito.
Tutti i prezzi sono soggetti a modifiche. Riguardo a tutti i prezzi, ai prodotti e alle offerte, Calzificio San Cristoforo si riserva il diritto di effettuare modifiche in base alle mutevoli condizioni di mercato, alla cessazione della disponibilità dei prodotti, ai cambiamenti di prezzo imposti dai produttori, ad errori nei messaggi pubblicitari o ad altre circostanze attenuanti.
Nonostante Calzificio San Cristoforo compia sforzi notevoli per mantenere le informazioni contenute nel sito costantemente aggiornate, non vengono date garanzie sull’accuratezza del sito. Calzificio San Cristoforo declina quindi ogni responsabilità riguardo a qualsiasi errore o omissione nei contenuti del sito.

Ordini; Termini di pagamento
Gli ordini non sono vincolanti nei confronti di Calzificio San Cristoforo fino al momento in cui vengono accettati da Calzificio San Cristoforo. Un ordine viene considerato accettato nel momento in cui viene comunicata al cliente mediante mail o contatto telefonico la conferma definitiva dell’ordine stesso.

Merce Trasportata
I costi di trasporto possono variare; consultate la sezione ‘Spedizioni e consegne’ per informazioni sui prezzi. Per la tutela del cliente, si effettuano trasporti unicamente all’indirizzo segnalato sul modulo d’ordine.

Spedizioni Internazionali
Calzificio San Cristoforo non prevede, al momento spedizioni internazionali

Restituzione della merce
Calzificio San Cristoforo si prefigge di fornire al cliente un servizio di qualità e di garantirgli completa soddisfazione.
Questo significa che se avete sbagliato un ordine ed avete acquistato un articolo che non desideravate,potrete restituirlo entro 10 giorni dalla consegna (articolo 5 del D.Lgs 22.5.1999 n.185).
Accetteremo senza esitazione la resa di qualsiasi articolo, purchè in perfette condizioni e completo di documentazione(ns. scontrino fiscale o fattura), rimborsando l’intero ammontare (le spese di imballaggio e spedizione non sono risarcibili). Il diritto di recesso si esercita con l’invio di una comunicazione scritta al nostro indirizzo (sotto indicato) mediante raccomandata a/r. La comunicazione può essere inviata anche mediante e-mail o fax a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata a/r entro le 48 ore successive.
Per la spedizione il pacco deve essere correttamente confezionato; tenete presente che oggetti recapitati ad un indirizzo diverso da quello dell’indirizzo sotto indicato non verranno presi in considerazione.
In caso di merce DIFETTOSA, questa può essere restituita a Calzificio San Cristoforo entro 10 giorni dalla data di consegna.
A discrezione della Calzificio San Cristoforo la merce potrà essere sostituita.
La merce restituita NON DIFETTOSA verrà accettata da Calzificio San Cristoforo entro 10 giorni dalla data di consegna per, a discrezione di Calzificio San Cristoforo, credito o cambio.
Calzificio San Cristoforo si riserva il diritto di autorizzare la restituzione della merce oltre i 10 giorni dalla data di consegna.
I costi di trasporto originali non verranno rimborsati in caso di merce restituita. I costi di trasporto sulla merce restituita sono a carico del cliente, mentre Calzificio San Cristoforo si farà carico dei costi di trasporto della merce sostituita.

Dove Siamo

Ci troviamo a San Cristoforo (Alessandria), nelle vicinanze delle località di Novi Ligure e Ovada, in via Lina Spinola n° 16. Il nostro numero di telefono è 0143 682114.

Come raggiungerci
Da Torino: Autostrada A21 direzione Piacenza / Brescia; prima dell’uscita Alessandria Ovest imboccare lo svincolo per la A26 direzione Genova; uscita Ovada. Dopo il casello autostradale seguire le indicazioni per Novi Ligure. All’altezza di Capriata d’Orba svoltare in direzione di San Cristoforo.
Percorso alternativo: visualizza la mappa

Da Milano: Autostrada A7 direzione Genova;
uscita 
Serravalle Scrivia (se si è diretti a Genova – Riviera di Levante). Dopo il casello autostradale seguire le indicazioni per Gavi – San Cristoforo. In caso di code relative all’affollamento dell’uscita di Serravalle imboccare l’uscita Arquata Scrivia e successivamente seguire per Serravalle Scrivia;
uscita Novi Ligure (se si è diretti a Ventimiglia – Riviera di Ponente). Dopo il casello autostradale seguire per Basaluzzo.
Successivamente svoltare a sinistra per Francavilla Bisio – San Cristoforo.

Da Genova: Autostrada A26 direzione Gravellona Toce; uscita Ovada. Dopo il casello autostradale seguire le indicazioni per Novi Ligure. All’altezza di Capriata d’Orba svoltare in direzione di San Cristoforo.

 


Come Acquistare

Il nostro spaccio è aperto dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19 nella sede, via Lina Spinola 16 – 15060 San Cristoforo (Alessandria).
All’interno troverete oltre alla nostra produzione, intimo delle migliori marche, tra cui Lovable e Perofil, per uomo, donna e bambino.
La nostra attenzione di artigiani nel soddisfare le richieste del cliente ci ha portati a proporre i nostri prodotti anche on-line.

Spedizioni

Attualmente la spedizione degli articoli acquistati viene effettuata mediante le Poste Italiane.

L’unica modalità di pagamento prevista è il contrassegno.

Costi e Tempi

Per acquisti superiori ai 70,00 Euro la spedizione è gratuita.

Tempi di consegna: per pacchi fino a 30 Kg in tutta Italia, consegna a domicilio in 3 giorni lavorativi (escluse 33 piccole località), oltre quello di accettazione, sabato e festivi esclusi.

 

Tariffe Postali:
15,00 (IVA inclusa).

 

Per poter verificare lo stato della spedizione eseguita tramite Pacco Celere 3, basta collegarsi al Sito delle Poste Italiane e cercare il menù “dove e quando” nella pagina SERVIZI ONLINE PER I PRIVATI oppure cliccare su questo link. Vi sarà richiesto di fornire il codice della spedizione che vi sarà inviato via email da Calzificio San Cristoforo. Gli articoli a magazzino sono normalmente in partenza entro 2 giorni lavorativi dalla conferma definitiva dell’ordine. Per articoli non a magazzino, sarà necessario attendere la disponibilità, sarà nostra premura avvertire via e-mail la disponibilità degli articoli e la spedizione degli articoli richiesti.

 

Attenzione!

La spedizione viene effettuata quando l’ordine è completo. Ad esempio, se uno stesso ordine comprende un articolo disponibile in 4 giorni e uno disponibile in 7 giorni, l’invio verrà effettuato quando entrambi gli articoli risulteranno presenti nei nostri magazzini. Fanno eccezione gli articoli Fashion e in Offerta, che possono essere annullati dall’ordine perchè articoli moda o fine serie e non più riordinabili. E’ indispensabile indicare un indirizzo presso il quale sia presente una persona che possa ritirare la merce il giorno della consegna effettuata fra le 8.00 e le 18.00 dal lunedì al venerdì.

Resi Merce

Ci raccomandiamo di controllare sempre il numero e il buono stato dei colli, in caso contrario la contestazione va fatta immediatamente al corriere segnalandoci tempestivamente l’accaduto. Le spese di sostituzione e riconsegna saranno interamente a carico nostro.

Non dimenticarti che.

  • Il pacco deve essere integro, non danneggiato né bagnato e comunque conforme alle caratteristiche standard di un pacco;
  • eventuali contestazioni devono essere immediatamente sollevate al vettore, in mancanza di queste, il prodotto si considera consegnato correttamente;
  • se allo scarico della merce risulta un danno evidente all’imballo occorre esprimere una riserva scritta sul bollettino di consegna e respingere la merce danneggiata;
  • bisogna verificare sempre che il numero dei colli corrisponda a quello indicato in fattura;
  • bisogna conservare la fattura che trovate nella busta applicata al pacco;
  • in ogni caso la garanzia non copre il materiale soggetto ad usura, di consumo o manomesso dal Cliente;
  • se al momento della consegna il prodotto dovesse risultare difettoso Vi preghiamo di contattarci immediatamente per poter esercitare il diritto di recesso e/o provvedere al rientro in azienda ed alla sostituzione.

La nostra produzione

Queste sono le caratteristiche dei nostri prodotti
che li rendono di qualità elevata

I Filati

sancristoforo_3

Utilizziamo solo ottimi filati come il Filoscozia Egitto, il cotone Makò Egitto a fibra lunga o il cotone felpato, ritorti a due capi per una maggiore resistenza e durata, tinti con colori reattivi.

Caratteristiche che rendono il prodotto resistente ai frequenti lavaggi e tutelano la salute del consumatore perché per noi è importante partire dalla scelta delle materie prime certificate secondo i più moderni standard a tutela della salute del consumatore Oeko-tex.Il cashmere-seta, il merinos-seta o misto lana, provenienti dalle migliori case produttrici, scelte anche fra le presenti all’interno di manifestazioni come “Pitti Immagine Filati”.

Le nostre calze sono lavorate su macchine a doppio cilindro, che permettono di ottenere la maglia più compatta e regolare

Le Taglie

Abbiamo un ampio catalogo di modelli e colori, con taglie che partono dalla 10 fino alla 15 (piede dal numero 38 al numero 52), le misure sono costantemente verificate per garantire massima vestibilità, comfort e durata.

Per esigenze di taglia particolare c’è la possibilità di produrle su misura.

Accorgimenti Tecnici

Su tutte le nostre calze garantiamo i migliori accorgimenti tecnici :

– Elasticizziamo il polsino con Lycra garantendone l’indeformabilità e morbidezza.

– Rinforziamo tallone e punta con l’aggiunta di un terzo filo che rende la calza più resistente.

– Cucitura piatta e morbida in punta, nella maggior parte della produzione ilrimaglio è effettuato a mano.

Total Made in Italy

Garantiamo il nostro prodotto, grazie al controllo di gestione della qualità interno, alle prove ed ai collaudi che sono eseguiti sullo stesso prima che esca dalla fabbrica, ogni calza viene selezionata e controllata esclusivamente a mano.

Il processo produttivo è curato nei minimi dettagli, in tutte le fasi di lavorazione, avviene totalmente all’interno, a garanzia di un “total Made in Italy”.

Nel fare le nostre calze non viene in alcun modo sfruttata manodopera minorile.

Fiducia nel Tessile

Il marchio di qualità di prodotto Oeko-Tex nasce nel mondo tessile agli inizi degli anni ’90, per garantire al consumatore finale che nel capo di abbigliamento non sono contenute sostanze pericolose o dannose per l’organismo umano e pertanto per la salute di chi l’indossa.

Anche nel nostro settore un numero sempre crescente di consumatori si chiede in che misura siano presenti sostanze nocive nei prodotti con i quali viene a contatto quotidianamente.

Da ciò la necessità di uno strumento visibile e riconoscibile, il marchio Oeko-Tex appunto, che possa garantire l’assenza di tali sostanze nei prodotti tessili, in tutto il processo di trasformazione, fino al consumatore finale. Oeko-Tex, ossia il certificato Europeo che garantisce l’assenza di sostanze tossiche e garantisce il rispetto dei requisiti umano-ecologici stabiliti.

Profilo Aziendale

Artigiani Calzettai dal 1966

Siamo appassionati artigiani calzettai dal 1966, la nostra produzione è caratterizzata dalla ricerca dello stile del disegno, dal comfort, dalla vestibilità ed il rapporto qualità-prezzo, nelle linee uomo, donna, bambino.
L’utilizzo della migliore tecnologia disponibile e dell’abilità artigiana tramandata da padre in figlio, permette alla nostra azienda la massima flessibilità, per soddisfare, con sollecitudine, le esigenze del cliente.

Ci rendiamo disponibili ad intraprendere rapporti commerciali anche con aziende che operano in “Private Label”, producendo su V/s capitolato in taglie e colori e personalizzando il manufatto con il logo o il nome del Gruppo di Distribuzione, riportato sulle etichette.

IL Calzificio S.Cristoforo ha al suo attivo collaborazioni con importanti nomi della moda, appalti per l’Amministrazione Statale ed esporta nei più importanti mercati europei.

calze_da_oscar

 

 

Visualizza l’articolo apparso sul Piccolo in occasione della “Notte degli Oscar 2008”

 

 

laboratorio_sancristoforo

 

Entra nella nostra galleria delle immagini per
vedere il nostro laboratorio artigiano, le macchine che
utilizziamo e le manifestazioni a cui abbiamo partecipato.

 

 

 

 

 

 

Agli articoli “classici” in cotone, filo scozia Egitto,lana, caldo cotone, si aggiunge la linea “prestigio” prodotta con filati pregiati come cashmere-seta, merinos-seta, destinata alla fascia alta del mercato. Questa linea è in grado di soddisfare le richieste della clientela più raffinata. La linea Trendy, è prodotta con l’attenzione verso le tendenze del “Made in Italy” con nuovi colori e nuovi disegni sempre al passo con la moda.
L’articolo Sanitario “no compress” è stato creato per le persone che hanno disturbi alla circolazione degli arti inferiori o che non vogliono “sentirsi stringere”. Infatti il polsino di questa calza aderisce alla gamba senza comprimere; l’elasticità è data dalla maglia stessa e non dall’elastico, che come è noto, può ostacolare il regolare deflusso del circolo venoso. La calza “no compress”coadiuva nella prevenzione della stasi venosa e la formazione di varici. La linea sanitaria è completata dalla calza “control compress”, gambaletto ad azione elastocompresiva variabile che si esercita sull intera lunghezza della gamba dal piede (esclusa la punta) fino a sotto il ginocchio, con valore max sulla caviglia 15/18 mmHG.
Ecocalza Creata per le persone particolarmente attente a ciò che indossano a contatto con la pelle e che estendono questa attenzione anche all’ambiente. Infatti l’ecocalza è prodotta con filato Egiziano raccolto a mano, quindi privo di sostanze defolianti comunemente usate per la raccolta a macchina, il cotone utilizzato è certificato come non geneticamente modificato e garantito dal marchio Oeko-tex, non trattato con sostanze chimiche e coloranti. L’ecocalza è la più neutra, ipoallergenica e naturale che… puoi avere ai piedi. E’ disponibile in vari modelli, uomo/donna, lungo/corto, con polsino elasticizzato

 

 

 

Azienda

Artigiani Calzettai dal 1966

Siamo appassionati artigiani calzettai dal 1966, la nostra produzione è caratterizzata dalla ricerca dello stile del disegno, dal comfort, dalla vestibilità ed il rapporto qualità-prezzo, nelle linee uomo, donna, bambino.

L’utilizzo della migliore tecnologia disponibile e dell’abilità artigiana tramandata da padre in figlio, permette alla nostra azienda la massima flessibilità, per soddisfare, con sollecitudine, le esigenze del cliente.

Ci rendiamo disponibili ad intraprendere rapporti commerciali anche con aziende che operano in “Private Label”. Producendo su V/s capitolato in taglie e colori. Personalizzando il manufatto con il logo o il nome del Gruppo di Distribuzione, riportato sulle etichette.

IL Calzificio S.Cristoforo ha al suo attivo collaborazioni con importanti nomi della moda, appalti per l’Amministrazione Statale ed esporta nei più importanti mercati europei.

CALZE “SAN CRISTOFORO”: CALZE DA OSCAR
Visualizza l’articolo apparso sul Piccolo
in occasione della “Notte degli Oscar 2008”